RELAZIONI D’AIUTO, COLLABORAZIONE E CAPITALE SOCIALE


Ente riconosciuto dal MIUR con D.M. del 20.03.1998 pubblicato sulla G.U. n° 92 del 21.04.1998
Ente associato alla SITF (Società Italiana di Terapia Familiare)


SABATO 7 DICEMBRE 2013

presso l’ISPPREF in via Manzoni 26/B, Napoli (Angolo via Caravaggio)
Ore 9,30 – 17,30

WORKSHOP

RELAZIONI D’AIUTO, COLLABORAZIONE E CAPITALE SOCIALE
IL PROGETTO SISTEMICO NEL TEMPO DELLA CRISI



In collaborazione con:
ISTITUTI ASSOCIATI RICERCA E FORMAZIONE SISTEMICA - IARFS
Associated Institutes for Systems Research and Training
ISTITUTO PSICOTERAPIA E MEDICINA DEI SISTEMI
Institute for Systems Psychotherapy and Medicine
Roma, London


Nuova Associazione Amici di Quaderni Radicali


Saint Louis, MO, USA


In preparazione del libro
“TERAPIA FAMILIARE, un Integrazione Sistemica”,



I periodi di crisi nel nostro paese sono spesso caratterizzati da una intensificazione delle tendenze al familismo amorale, all’isolamento dell’individuo, dei gruppi e delle corporazioni verso l’esterno ed alla cristallizzazione dei codici e dei linguaggi settoriali.

L’approccio sistemico era nato come una risorsa di libero accesso e interdisciplinare, il cui scopo non era solo la creazione di una nuova ed ulteriore professione terapeutica, come è avvenuto, ma fornire alla comunità ed al”parlamento delle cose”, strumenti conoscitivi e pragmatici nelle relazioni interpersonali, familiari, sociali e politiche che valorizzassero contatti e differenze in quanto risorse.

Raccogliendo la lezione dei movimenti culturali post-moderni, il progetto sistemico che questo incontro propone si ispira alla intervalorizzazione tra le differenze, all’accesso diffuso alle conoscenze ed all’ampliamento dell’unità di osservazione e co- costruzione nella relazione.


Introduce: Gennaro Galdo, socio Fondatore ISPPREF (psicoterapeuta familiare)

Intervengono: Raffaele Cascone, psicoterapeuta Giuseppe Rippa, direttore Quaderni Radicali, Agenzia Radicale

Sergio Maria Maresca, Presidente ISPPREF (psicoterapeuta)



Se è possibile ed è coerente allo spirito ed alla lettera dell’approccio sistemico ampliare l’unità di osservazione ai campi della biologia e dello scenario socio-politico, in che modo ciò può avere luogo ed entro quali vincoli e condizioni di confine?

IL WORKSHOP E’ OBBLIGATORIO PER TUTTI GLI ALLIEVI DELLA PSICOTERAPIA

AllegatoDimensione
locandina 7.12.2013 .pdf109.91 KB